AID Italia - La risposta alle tue domande sulla dislessia

Aid sezione di

Roma

Settimana nazionale della dislessia 2019: Roma, Via XX Settembre 97

LA DISLESSIA: COME RICONOSCERLA E TRATTARLA

LA DISLESSIA: COME RICONOSCERLA E TRATTARLA

In occasione della IV Settimana nazionale della dislessia il Ministero dell'Economia e delle Finanze organizza un incontro presso la Biblioteca Storica con STEFANO VICARI, Direttore di Neuropsichiatria Infantile all'Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma, e DENY MENGHINI, psicologa clinica presso l’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, Unità Operativa Complessa di Neuropsichiatria Infantile, autori del libro LA DISLESSIA: COME RICONOSCERLA E TRATTARLA".

L'appuntamento è per MERCOLEDI' 9 OTTOBRE, ore 17, in Via XX Settembre 97.

Presentazione a cura della Biblioteca Storica del MEF.

“La dislessia. Come riconoscerla e trattarla” Raffaello Cortina Editore, 2018. All’evento sarà presente Marco Romano, Coordinatore regionale Lazio dell’Associazione Italiana Dislessia. La data si colloca volutamente all’interno della Settimana Nazionale della Dislessia 2019 (7-13 ottobre), promossa dall’AID.

“Oltre a delineare le caratteristiche della dislessia, le sue basi cognitive e i problemi associati, il libro sfata alcune false credenze e fornisce a genitori, insegnanti e professionisti indicazioni su quando e come intervenire per affrontare il problema. Spiega inoltre come muoversi all’interno delle normative vigenti per assicurare ai bambini con dislessia un percorso scolastico adeguato. Ampio spazio è dedicato all’attività degli insegnanti, proponendo strategie per individuare il problema precocemente, fin dalla scuola dell’infanzia, quando già possono essere riconosciuti campanelli d’allarme ed elementi di rischio. Anche quando i bambini cominciano a manifestare problemi di lettura, scrittura e calcolo nella scuola primaria possono essere utilizzate le attività indicate per favorire il recupero delle abilità di apprendimento ed evitare un eccessivo ricorso a percorsi diagnostici specialistici. Infine, il libro presenta la prospettiva di un bambino, di un genitore e di un insegnante che, con la loro testimonianza in prima persona, evidenziano cosa rimane ancora da fare a livello educativo e istituzionale”.

(Presentazione della casa editrice)

I posti sono limitati: è obbligatorio iscriversi cliccando qui sotto.

Le iscrizioni saranno chiuse al termine dei posti disponibili.

Iscriviti a Questo Evento


Condividi
Questo sito web utilizza dei cookies tecnici e cookies di terze parti, al fine di raccogliere informazioni statistiche sugli utenti. Per saperne di più e per la gestione di tali cookies, continua con la lettura. Se prosegui la navigazione mediante accesso ad altra area del sito o selezione di un elemento dello stesso (ad esempio, di un'immagine o di un link) manifesti il tuo consenso all'uso dei cookies e delle altre tecnologie di profilazione impiegate dal sito. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. AUTORIZZO.